Lunedì 23 febbraio, alle ore 17.30, nei locali della Sala Lignea della Biblioteca Berio (Via del Seminario 16, Genova), verrà inaugurata la mostra “25 anni e una Storia”. Quale approfondimento dell’iniziativa, mercoledì 25 febbraio, alle ore 17.00, negli stessi ambienti, si terrà una Tavola Rotonda coordinata da Pino Boero con la partecipazione di Franco Contorbia, Maria Novaro, Marco Vimercati.

La mostra resterà aperta dal 24 al 28 febbraio, con orario 11.00 – 18,00.
* * *

Per ricordare il traguardo dei suoi 25 anni di attività, la Fondazione propone una mostra documentaria che riassume, per grandi linee, l’impegno attuato dall’Ente circa la raccolta, conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale ligure del ‘900. La mostra, realizzata con il contributo della Provincia di Genova (Assessorato alla Cultura) e con la collaborazione della Biblioteca Berio (Comune di Genova), “racconta” alcuni dei fondi archivistici più preziosi riuniti e ordinati in questi anni.

Perché “una storia”? L’esposizione prende avvio appunto ricordando “la storia” di Mario Novaro, la sua opera di intellettuale e direttore della rivista “La Riviera Ligure”, il suo archivio ordinato, consultato e in parte pubblicato. Una storia la raccontano pure i rari documenti e le preziose edizioni raccolti e conservati nella biblioteca e negli archivi dell’Ente a testimonianza della storia culturale della nostra regione nel secolo da poco concluso. Una storia ricca, articolata, in buona parte ancora da ripercorrere con attenzione.

Qualche nome, fra i tanti, per evidenziare come gli interessi della Fondazione siano aperti ai vari settori della creatività ligure: da Antonio Rubino a Mario Soldati, da Camillo Sbarbaro a Mimmo Guelfi, da Elena Bono a Luciano Berio, a Montale, Servadio, Ungaretti. Affrontando pure temi come la comunicazione d’azienda o la “poesia visiva”. Tutto ciò è documentato anche dai 57 “quaderni” quadrimestrali pubblicati dalla Fondazione, che da 19 anni affiancano i percorsi di approfondimento che via via vengono individuati. Non è dunque un caso se i “quaderni” hanno mutuato la testata dalla vecchia “Riviera Ligure”.

La Tavola Rotonda metterà a fuoco alcune delle peculiarità della Fondazione e del cammino attuato. Fra i molti traguardi raggiunti in 25 anni, è da sottolineare come proprio in questi ultimi mesi si sia conclusa la realizzazione della raccolta completa della “Riviera Ligure” (avviata nel 1895 e diretta da Mario Novaro dal 1899 al 1919) in formato digitale, grazie al finanziamento del Ministero per i Beni Culturali.

Il quaderno n. 57, che ha per titolo Ricordando Mario Novaro, è stato composto nell’intento di riprendere un discorso di approfondimento reso arduo negli anni passati per la difficoltà di consultare la “sua” rivista nella sua completezza.

* * *

La Fondazione Mario Novaro Onlus è stata costituita nel 1983 a Genova, con riconoscimento del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e della Giunta Regionale Ligure.

__________________________

Fondazione Mario Novaro Onlus

Corso Aurelio Saffi 9/11

16128 Genova

tel. 010 5530319 – fax 010 5531281

info@fondazionenovaro.it

biblioteca.novaro@fastwebnet.it

http://www.fondazionenovaro.it

Annunci